Assegno di mantenimento e mutuo

La Cassazione Civile, con sentenza n°22603 del 05/11/2015, ha statuito che in materia di assegno di mantenimento, il marito non ha l’obbligo di mantenere la ex moglie, pur guadagnando mensilmente più di mille euro rispetto a quanto percepito dalla donna, qualora egli debba versare una rata di mutuo pari a circa mille euro, per l’acquisto della quota di metà della casa coniugale appartenente alla moglie (con la quale somma incassata ha potuto acquistare una casa in cui abitare dopo la separazione).