Subentro in caso di morte dell’assegnatario di immobile

La Cassazione Civile, con sentenza n°9783 del 13/05/2015, ha statuito che nel caso in cui sussista il decesso dell’assegnatario di un immobile, è necessario che la persona che gli subentri sia stata inclusa nel nucleo familiare di appartenenza del defunto tramite provvedimento di ricognizione positiva da parte dell’ente gestore.